Il Linguaggio Del Corpo Durante Il Primo Appuntamento

Illinguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo è una parte importante della comunicazione in ogni occasione, e questo principio non fa eccezione, anzi può essere fondamentale, al primo appuntamento. A prescindere dal dialogo verbale la comunicazione non-verbale è il canale attraverso il quale passano le informazioni più importanti e significative raccolte dai ricettori emotivi e sottili degli interlocutori. 

Il linguaggio del corpo può compromettere perfino l’esito di un apparentemente brillante colloquio di lavoro. E in effetti il primo appuntamento – anche se non dobbiamo comportarci come se lo fosse – è un po’ una sorta di colloquio di lavoro dato che l’obbiettivo è anche quello di ottenere un secondo appuntamento e stabilire eventualmente un rapporto significativo, proprio come quando dopo il proprio colloquio di lavoro si spera di accedere alla selezione successiva oppure di essere addirittura assunti! 

Non ci sono codici precisi e standardizzati per leggere il linguaggio del corpo in ogni situazione, tuttavia possiamo ritenere utile NON fare le seguenti cose: 

·      le braccia conserte all’altezza del petto rappresentano una postura di difesa, di chiusura o addirittura di disinteresse verso la conversazione;

·      stare in piedi con le mani in tasca trasmette un senso di sfiducia in se stessi o di disagio;

·      stare seduti con una gamba accavallata sull’altra, muovendo in continuazione la gamba o il piede trasmette un senso di nervosismo o di grave disagio;

·      restarsene impalati, con gli occhi fissi, in silenzio e inespressivi, trasmette un senso di profondo disinteresse;

·      passarsi la mano dietro la testa o sulla nuca trasmette un senso di noia;

·       puntare i piedi oppure orientarsi verso la porta d’uscita significa che non vedete l’ora di interrompere la conversazione ed andarvene il prima possibile, forse anche in stato di panico;

·      starsene scomposti sulla sedia significa che non vi sentite preparati o all’altezza, o che tutto sommato non vi interessa gran che, oppure che siete pessimisti in partenza sull’esito dell’evento per cui non ritenete di investirvi più di tanto.

Siate spontanei e non incorporate un atteggiamento meccanico e artefatto: si capisce subito quando non si è naturali dato che viene immediatamente trasmesso un segnale di ipocrisia, goffaggine e sfiducia, tipico di quei venditori di mestiere così fastidiosi e pedanti. 

Cerchi una storia importante o una relazione speciale?
Scopri qual è il sito di dating giusto perte!